Sfidare l'inverno


Un po' perchè mi serve come un esorcismo ma anche per guardare meglio al futuro, quello a cui vorrò dare forma, vi racconto qualcosa di me. 

2019 - 2020. L'anno scorso di questi tempi ero altrove a fare esperienza, a sfidare me stessa. Si era concluso un momento non facile e avevo voglia di andare avanti. Parto a fine dicembre 2019.
La slide fa riferimento a un compito assegnato dal prof. Douglas Harper nell'ambito del suo corso "Visual Method" presso l'Università di St. Thomas a Minneapolis.  Arduo raccontare di se stessi attraverso immagini (non più di 8) senza usare la propria immagine. Mi sono lanciata e ho fatto il mio compito (l'intera presentazione la potete vedere in basso).

2020 - 2021. Se l'anno precedente avevo dovuto fare i conti con un piccolo mostriciattolo al seno sinistro, stavolta sarebbe toccato al seno controlaterale. Un altro mostriciattolo tutto nuovo, il gemello diverso l'ho chiamato. Non ho fatto in tempo a scendere dall'areo di ritorno dagli Stati Uniti che è ricominciato tutto, a sto giro, con il Covid in mezzo. Stessa trafila del primo. Me la cavo fisicamente, emotivamente questa volta meno. In apnea per lungo tempo, un periodo denso di pensieri, troppi e nemmeno troppo belli. Finita la radioterapia a novembre, mi chiedo che voglio fare. Non era una domanda razionale ma sentivo di dover sbloccare un movimento intrappolato dentro se stesso. Faccio un sogno, un'immagine che mi guida. Prendo in mano i libri di antropologia culturale (con decisione questa volta; ci avevo provato tra la diagnosi e il secondo intervento ma senza risultati) e mi "impegno" a fare l'esame, di cui avevo seguito il corso alla Sapienza prima di partire per gli States. Volevo darmi un orizzonte temporale.  

Beh! Ieri l'emozione è stata grande: 30 e lode in un confronto aperto, intenso, umano. Il mio grazie va alla professoressa Laura Faranda. 

Ho sfidato di nuovo l'inverno. 

P.S.

Prossimamente farò l'esame di "Etnografia". Grazie a quella che io chiamo "sorellanza" potrò fare l'esame senza pagare di nuovo l'iscrizione. Normalmente l'iscrizione al corso singolo vale per il solo anno di iscrizione che avevo già fatto per il 2020. Ho raccontato della parte dell'anno che evidentemente aveva impegnato mente e corpo altrove. Senza esitare, due splendide donne hanno fatto in modo che la mia iscrizione valesse per il 2021. GRAZIE.

Commenti

Post più popolari