Interviste agli autori del Report "Cresciuti troppo in fretta"

C'è sicuramente molto interesse attorno agli adolescenti e a come vivono una situazione di disagio come quello della povertà alimentare. Penso sia la prima indagine di tipo qualitativo condotta in Italia sul tema, che descrive e racconta le esperienze vissute, raccolte sul campo. ActionAid l'ha proposta e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena ha contribuito alla realizzazione. Come abbiamo scritto nelle conclusioni del report, c'è bisogno anche di risposte e senza efficaci misure di contrasto alla povertà, la povertà alimentare continuerà a crescere. Per questo è necessario rafforzarle ed estenderle per raggiungere tutti quei soggetti più esposti come, ad esempio, i minori e gli stranieri. Serve inoltre, un approccio che metta ordine in un contesto frammentato, per esempio che metta in rete tutte le associazioni operanti sui territori, che proponga modelli innovativi di intervento con al centro le persone e i loro diritti, e che dialoghi in maniera costruttiva con le istituzioni pubbliche. Rispondere al solo bisogno materiale non è la soluzione.





Anche qui 
 

Commenti

Post più popolari